Il Catenaccio - Web Magazine Sportivo
Menu

C'era una volta il calcio sognato

Che bello quando si concludeva il pranzo domenicale e ci si radunava insieme ad amici e parenti attorno ad una radiolina. Quasi ogni appassionato di calcio si sintonizzava sulle frequenze di Rai Radio Uno, fischiettava la sigla di "Tutto il calcio minuto per minuto" e, in quel momento, una scossa di

Giacomo Losi, capitano partigiano

La prima bandiera della Roma, uno dei suoi capitani più grandi. Giacomo Losi se n'è andato, ma la sua storia resterà per sempre  Se vieni da Soncino, in provincia di Cremona, ma ti chiamano comunque "Core de Roma" un motivo ci deve essere. A dirla tutta lo chiamavano anche "Palletta",

AMARCORD. Gigi Riva parla di Scopigno

Estratto dal libro "Manlio Scopigno, un filosofo in panchina" di Giulio Giusti, con le parole di Gigi Riva. Per meglio descrivere il rapporto tra Gigi Riva e Manlio Scopigno, voglio presentare un estratto dal mio libro "Manlio Scopigno, un filosofo in panchina". Incontrai Riva nel 2001 all'interno d

Addio Rombo di tuono

Se n'è andato Gigi Riva, uno dei più grandi attaccanti di tutti i tempi. Per il Cagliari, per l'Italia. Per il calcio.   E' curioso che Gigi Riva se ne sia andato poco prima del fischio d'inizio della finale della supercoppa italiana a Riyad tra Inter e Napoli. L'emblema del calcio di una

Kaiser Franz

Il Mondiale era il suo red carpet, il libero invece era il suo ruolo. Se n'è andato Franz Beckenbauer, simbolo della Germania del calcio.   Come molte leggende da un po' di tempo si era eclissato e non appariva più in pubblico. Non per sua volontà, una serie di problemi di salute l'avevano

Mario Zagallo, il professore dei quattro mondiali

Nella storia del calcio e del Brasile, Mario Zagallo ha un posto particolare. Campione del mondo da calciatore, allenatore e supervisore. Ma soprattutto tecnico sia di Pelé che di Ronaldo. Nel giorno stesso in cui il Brasile licenzia il suo tecnico Fernando Diniz, non sapendo ancora chi guiderà

In ricordo di Juliano

Antonio Juliano, leggenda del Napoli con oltre 500 presenze, se n'è andato. E con lui se ne va un'altra grande bandiera del nostro calcio.  In un calcio dove non sventolano più le bandiere, una delle ultime, una delle più belle e gloriose ha ammainato. Alle porte degli 81 anni, gli avrebbe comp

Sì, parlo con te, caro pallone!

Quanto è cambiato il calcio negli ultimi anni? A chi giova questo cambiamento? Cosa si può augurare allo sport che amiamo di più? Questo e tanto altro nella lettera al pallone di Marco Fontanelli.  Eri tutto sbertucciato qualche anno fa, caro pallone, ben lontano dall'odierna modernità, ma ogni

Bobby Charlton il sopravvissuto

Sir Robert Charlton, per tutti semplicemente Bobby, se n'è andato lo scorso 21 ottobre. 1 Pallone d'Oro, nell'anno del Mondiale vinto con l'Inghilterra, 3 Campionati con il Manchester United, oltre 260 gol in carriera. Chissà quante volte Bobby Charlton avrà ripensato a quel maledetto 6 febbraio? Co

Ciao, Carletto

Per capire chi è stato Carlo Mazzone basterebbe chiedere a Pep Guardiola, oppure ad Andrea Pirlo, a Giancarlo Antognoni, a Roberto Baggio, a Francesco Totti. Basterebbe chiedere ai grandi, proprio come lui.  Questo 19 agosto 2023 non è un giorno qualunque per il calcio e il nostro sport. Carlet

Addio, Luisito

Ci ha lasciato Luis Suárez Miramontes, detto Luisito, campione d'Europa con la Spagna e con l'Inter, una carriera tra Deportivo La Coruna, Barcellona e Sampdoria. E' l'unico spagnolo ad aver vinto il Pallone d'Oro In tutti i capolavori, e le grandi squadre di calcio sono capolavori, c'è sempre

Carlo Castellani, la scala della morte

Lo stadio di Empoli porta il nome di un eroe oltre che di un ex calciatore. Ecco la storia di Carlo Castellani morto da prigioniero politico a Gusen, sotto-campo di Mauthausen. Gli stadi del mondo sono stati dedicati a santi (San Siro, San Nicola, San Paolo), calciatori e dirigenti più o meno f

Icilio Zuliani, il calciatore partigiano della Fiumana

Quando i soldati del generale Patton aprono le porte del campo di concentramento di Buchenwald trovano anche lui: Icilio Zuliani. Vi raccontiamo la sua storia, per il 25 aprile e per tutti i giorni. Quando la mattina dell'11 aprile 1945 i militari americani della 89esima Divisione Fanteria entrano a

Bobo Gori, la spalla ideale

Qualche giorno fa ci ha lasciato Sergio Gori, storica spalla di Gigi Riva e uno dei pochi calciatori a vincere il campionato con tre diverse squadre: Inter, Cagliari e Juventus.  Nel calcio due più due non fa mai fa quattro. Infatti, se ho due dei migliori attaccanti del mondo e li faccio gioca

Like what you see?

Hit the buttons below to follow us, you won't regret it...